Danza Contemporanea e Axis Syllabus / Corsi settimanali e Intensivi

Indagando sotto le forme.
Laboratori di Axis Syllabus nell’ambito della danza contemporanea.

Con Francesca Pedulla’

Come posso differenziare la percezione delle molteplici azioni – reazioni del corpo in movimento? Ne posso percepire i tempi?
Come definisco i confini fra ciò che è me e ciò che non lo è?
Come posso usare e specificare il ruolo delle mie strutture per ammortizzare, resistere, spingere, tirare, avvicinarmi, allontanarmi?

Attraverso gli strumenti offerti dall’Axis Syllabus osserveremo e giocheremo con la sofisticata intelligenza del corpo in movimento e le sue interazioni con l’ambiente che ci circonda; lavoreremo su stimoli teorici e pratici, meditazioni dinamiche e improvvisazioni individuali e di gruppo.

Le lezioni e gli intensivi sono rivolti a danzatori, attori, musicisti, professionisti e amatori del movimento e a tutti coloro che sono interessati a sperimentare un’accurata coscienza del corpo e le sue potenzialità espressive.

 

I corsi e gli intensivi cominciano a settembre 2020.

Giorni e orari corsi: mercoledì ore 18/20

Intensivi: 2′ e 4′ weekend del mese ore 14/17:30

Info e iscrizioni: info.centrosoma@gmail.com

 

Francesca Pedulla’

Danzatrice, coreografa, curatore- indipendente e insegnante di Axis Syllabus, è laureata in Letteratura Teatrale. E’ diplomata professore di Danza di Espressione Africana, presso il Centre Artistique 6-éme Parallele – F.E.I.D.A. a Bordeaux , diretto da Koffi Koko.  Dal 1998 vive diversi mesi all’anno  in Benin,  la cui cultura è stata e continua ad essere una profonda fonte di ispirazione personale ed artistica. Nel 2001 si diploma Mimo Teatrale presso il Teatro Carlo Felice di Genova, approfondendo il lavoro di Enrico Bonavera e Giovanni di Cicco. Nel 2009 riceve il certificato di abilitazione all’insegnamento dell’Axis Syllabus, un sistema teorico/pratico di studio del movimento, consolidato da Frey Faust, che diventa un fondamentale aspetto nello sviluppo del suo metodo pedagogico. Partecipa come interprete e co-autrice a numerosi progetti artistici (CinD, Paola Fatima e Stefania Casetta, Koffi Koko, Giovanni di Cicco, Frey Faust)  e dal 2005 inizia  a creare le proprie coreografie.  I suoi  lavori più recenti sono stati presentati a : Insitut Français de Cotonou, FITHEB (Benin), Teatro della Tosse, Teatro dell’Archivolto (Genova), Teatro Akropolis (Genova) ,Hangart Fest (Pesaro), DAMSlab (Bologna), HTroisC L (Lussemburgo), Centre Culturel Cité Culture (Brussels-Belgio),  festival  Biennale Passage 012 Bielefeld, TFK Berlin, Haus of the Berliner Festspiele (Germania) fra gli altri. Dal  2004 insegna “The Axis Syllabus”, “The Polyrhythmic Body” con il  musicista Lorenzo Gasperoni, “Ancient Kinetic Wisdom” con il  musicista Eric Acakpo, “Waves and Groove” con il  musicista  Janos Crecelius a:  The Nomadic College Festival, il circuito Axis Syllabus (Berlin, Bruxelles, Tel Aviv, Besançon, Warsaw, Basel, Berkley, Porto Alegre) as well as independent venues, universities and festival: Antagon Theater, Tanzfabrik Berlin (Germania), ImpulsTanz, Internationale Buhenwekstatt und Tanzfestival (Austria), DancArte, Kinoume Studio(Grecia), Teatro dell’Archivolto, Teatro della Tosse, Scie Festival,HangarFest (Italia), North Karelia College (Finlandia), Academy of performing Arts Hamu ( Republica Ceca), Institute Français de Cotonou, Centre Choreographique Multicorps (Benin), Lovein Festival, MRI (Canada). Fra il 2004 e il 2010 dirige insieme a Elisa Ricci e Davide Francesca CinD , un collettivo basato a  Genova, organizzando eventi performativi e laboratori fortemente connessi al tessuto urbano della città ed alle sue più urgenti questioni sociali e politiche.
Nel 2006 fonda con il musicista Eric Acakpo l’associazione culturale Sonagnon (Ouidah/Benin), nata con l’obiettivo di valorizzare la cultura del Benin e creare possibilità di formazione e scambio per artisti di diversa nazionalità. Lo stesso anno è co-fondatrice dell’associazione culturale CQB (Genova- Italia) creando piattaforme di scambio, di competenze ed esperienze sui temi legati agli incontri culturali, ai flussi migratori.
Dal 2008 al 2012 e’  co-curatrice con Eric Acakpo del progetto internazionale di scambio culturale e artistico  di Dialogues Inèvitables, realizzato dall’associazione  italiana CQB in collaborazione con differenti partner internazionali. Dal 2011 è direttrice artistica del progetto TRACES  – percorso di formazione in danza e creazione – Cotonou, Benin, realizzato  da Axis Syllabus Research Community in collaborazione con il Centro Coreografico Multicorps (Benin) e l’associazione Sonagnon.
 Dal 2012 cura la direzione artistica in collaborazione con Frey Faust e Baris Michi del Nomadic College un evento  realizzato dall’Avis Syllabus International Research Community . Dal 2014  cura a Berlino insieme a Kira Kirsch il festival di danza Sensing in . Nel 2017 fonda con la professoressa e illustratrice Sabrina Marzagalli il collettivo artistico  Myelin Zone  dedicato allo studio anatomico come  strumento creativo che trasforma immagini, movimento, video e suono in poesia somatica.
Nel 2020 fonda con Frey Faust e Baris Mihci l’Associazione La Radice dei Viandanti – Wayfarers Root (Puglia) formazione, residenze creative, spettacoli e crea con Roberta Messa e Manuela Martella il Festival itinerante di danza d’autore upRisingUp.